AMEntelibera


Ambiente, Mondialità, Educazione

La nostra realtà nasce nel 2008 con l’obiettivo di promuovere stili di vita “sostenibili” attraverso la promozione di esperienze di viaggio e di percorsi di educazione ambientale.

Questi obiettivi nel tempo si sono tradotti in percorsi di educazione alla sostenibilità per bambini ed adulti e in esperienze legate alle comunità, alle culture e agli ambienti dei vari territori con cui interagiamo, che permettono di intessere relazioni e diffondere la conoscenza dei paesaggi italiani, frutto del lavoro dell’uomo e della natura nei secoli.

Le nostre proposte cercano di incentivare le persone ad "...avere curiosità di ciò che ci circonda, essere aperti alle nuove esperienze e usare uno sguardo nuovo per osservare il mondo, mettersi in gioco per uscire dalle proprie abitudini..." attraverso pratiche di edutainment.

Le fondatrici dell'Associazione:

TECLA SOAVE
Sono dottorata in scienze ambientali e ho maturato numerose esperienze nell’ambito dell’educazione ambientale e alla sostenibilità. Mi occupo di educazione e comunicazione ambientale e di valorizzazione del territorio ideando, promuovendo e gestendo tour, escursioni, eventi che permettano a turisti e residenti di conoscere le ricchezze dei nostri paesaggi italiani e in particolari di quelli del territorio veronese e vicentino.
Muoversi in carrozza, a piedi, così come in bicicletta all’interno dei territori rurali sono un modo ideale per conoscere i territori in libertà e secondo un ritmo slow e diventare “attori e spettatori” di questi paesaggi!

ANNA CORRADINI
Sono laureata in Sociologia e nel 2010 ho conseguito il patentino di accompagnatrice turistica.
Ho maturato numerose esperienze nell’ambito della formazione e della cooperazione sociale e, dopo alcune esperienze di viaggio in Brasile, mi sono avvicinata al mondo del turismo responsabile e sostenibile. Oggi mi occupo di valorizzazione del territorio mediante la gestione di servizi per il turista ed escursionista organizzando escursioni, eventi, tour che oltre ad essere momenti piacevoli per i partecipanti siano anche all’insegna della sostenibilità.



Torna su